9. YAKUTSK

yakutsk

Un posto invivibile tutto l’anno è invece Yakutsk, in Siberia, considerata la città più fredda del mondo, nonostante ci vivano quasi 270mila abitanti. Senza un adeguato equipaggiamento artico si può morire di ipotermia in pochi minuti e per questo viene considerato un posto inospitale e pericoloso. In questo inferno d’inverno la temperatura scende regolarmente a -50° C. La media invernale del posto è di -40° C: a quelle temperature i bambini del posto giocano tranquillamente per strada, e le scuole vengono chiuse solo quando la colonnina di mercurio tocca i -55°. D’estate per poche settimane le temperature aumentano fino a 35°. Il caldo torrido scioglie immediatamente la neve che si trasforma in pantano, e l’umidità attira una marea di mosche e zanzare. Non certo il luogo ideale per un viaggio in Siberia.