3. PASTORE TEDESCO

pastore-tedesco

Attualmente quella del pastore tedesco è la razza più diffusa nel mondo, nonostante la sua origine  sia relativamente recente. Infatti, soltanto alla fine del 19° secolo un ufficiale di cavalleria prussiano, il capitano Max Emile Frederic von Stephanitz, con l’obiettivo di avere una razza utile e intelligente, ‘produsse’ il primo Pastore tedesco moderno al termine di una campagna di selezione e di allevamento particolarmente rigorosa.

Il pastore tedesco ha naturalmente bisogno di grandi spazi per trovare il suo equilibrio e soddisfare le sue notevoli esigenze di esercizio fisico. E’ un grande sportivo, dotato di uno scatto eccezionale, di una potenza impressionante e di un’ottima resistenza, pertanto è necessario farli correre e giocare all’aria aperta. Inoltre, è un buon guardiano per la sua natura diffidente ed è molto protettivo nei confronti della famiglia.

I Pastori Tedeschi furono inizialmente allevati per essere intelligenti, svegli, coraggiosi ed affidabili. Obbediscono ai comandi ricevuti e li comprendono sempre alla perfezione. Apprendono, inoltre, compiti specifici dopo pochissime ripetizioni. Oltre ad essere spesso utilizzati come animali da gregge, i Pastori Tedeschi sono impiegati come cani da guarda, da polizia, di ricerca e di salvataggio.